Granfondo del Capitano Pink Edition – Bagno di Romagna – 18 Giugno 2017

Forlimpopoli (FC) – “Produciamo furgoni con un alto grado di personalizzazione e per svariati utilizzi, per soddisfare quanto più possibile le esigenze di chi trasporta merce a temperatura controllata. Il prodotto finale deve rispondere alle necessità di trasporto e proprio per questo viene costruito dopo un approfondito confronto con i nostri clienti. Ogni mezzo può essere considerato un pezzo unico: non imponiamo ai nostri clienti soluzioni standard realizzate su base industrializzata – continua Claudio Vestrucci, Amministratore Unico di Puntobox Furgoni Srl – che possono avere un costo inferiore, ma che non soddisfano appieno le aspettative del cliente.”

Ideale si potrebbe definire ciascun allestimento isotermico prodotto dalla Puntobox Furgoni Srl, azienda nata nel 2008 e in seguito cresciuta grazie alle scelte di un “capitano” competente come Claudio Vestrucci e ad una squadra di professionisti con esperienza pluridecennale, capace di progettare e realizzare il “vestito” giusto per qualsiasi veicolo industriale o commerciale. I furgoni per motrici e rimorchi, allestiti dalla Puntobox Furgoni Srl per il trasporto di carne, pesce, surgelati, congelati e qualunque altro tipo di prodotto che deve essere trasportato senza interruzione della catena del freddo e mantenere così inalterati i suoi valori nutritivi, sono riusciti in pochi anni a conquistare i mercati europei. Grazie alla costante qualità del prodotto fornito e alla puntualità con la quale rispetta gli impegni che prende con la clientela, l’azienda esporta oggi oltre il 70% della propria produzione in paesi molto sensibili a questi argomenti come la Germania, la Svizzera e l’Austria.

“La nostra azienda produce principalmente per conto terzi. Vendiamo poco il nostro prodotto al trasportatore che ne fa utilizzo, del quale intercettiamo comunque le esigenze, progettando e personalizzando il miglior prodotto per soddisfarne appieno le aspettative. L’investimento di sponsorizzazione alla GF del Capitano vuole essere considerato come un veicolo per fare conoscere il nostro prodotto anche a chi lo utilizza quotidianamente ed incrementare così le vendite agli autotrasportatori, utilizzatori finali. Non produciamo furgoni in serie da montare sui veicoli, ma prodotti customizzati che incontrano le esigenze del cliente. Oltre alla fase di progettazione e realizzazione – continua Vestrucci – monitoriamo costantemente il mercato per cercare soluzioni tecniche e prodotti innovativi da proporre alla clientela. Se richiesto, possiamo fornire anche allestimenti completi di gruppo frigorifero e sponde idrauliche.”

Capitano d’azienda appassionato di ciclismo, Claudio Vestrucci è il vice presidente della società ciclistica A.S.D. Scatenati, fondata insieme a suo cognato Stefano Laghi, presidente della società, e ad altri tre appassionati, che svolge attività amatoriale partecipando a manifestazioni su strada. Nata nel 2010 con solo 18 elementi, conta oggi su un gruppo di 80 ciclisti fortemente coeso e motivato.

“L’obiettivo principale dei dirigenti e ciclisti della squadra è il divertimento in sella alla propria bicicletta, senza denigrare l’aspetto competitivo, che porta il team alla partecipazione in forze alle principali granfondo.”

Il legame con la Granfondo del Capitano Pink Edition?

“E’ un legame ben saldo quello che ci lega al comitato organizzatore di questa manifestazione, che cresce stagione dopo stagione. Per noi la Gf del Capitano è in assoluto una delle Granfondo più belle. Il percorso che si sviluppa interamente nei nostri meravigliosi paesaggi non ha eguali. Quest’anno poi c’è la possibilità di poter gareggiare sulle stesse strade percorse dal Giro d’Italia. Non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di essere due volte protagonisti – sottolinea Vestrucci – partecipando in massa all’evento come A.S.D. Scatenati e sostenendo economicamente lo sforzo organizzativo della GF del Capitano attraverso l’impegno della Puntobox Furgoni Srl.”

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *